Insalatone: sono davvero così Light?

In estate la voglia di mangiare qualcosa di fresco, unito alla voglia di togliere il maglione ed i jeans, spesso ci porta a fare scelte che riteniamo più salutari. Ma nonostante i piatti estivi possano essere considerati più leggeri rispetto a quelli invernali, non sempre è vero: infatti quello che per noi è “solo un’insalata” si può rivelare al pari di una pasta alla carbonara. Quali sono quindi gli errori nella dieta da evitare in estate? In questo articolo troverete consigli utili su come stare alla larga da alcuni falsi miti alimentari che potrebbero farvi tenere il pareo in spiaggia.

Solo perché è estate non vuol dire che bisogna abolire alcune categorie di alimenti. Abbiamo parlato più volte di come le diete sbilanciate possono portare alla perdita di acqua e di massa muscolare. Di certo l’estate non è il momento migliore per essere disidratati (visto che già sudiamo molto di più) e per perdere tono muscolare. Quindi invece di abolire la pasta o il riso, trasformiamoli in qualcosa di fresco e leggero.

INSALATONE: SONO DAVVERO COSI’ LIGHT?

 Le insalatone sono un’arma a doppio taglio: da un lato sono veloci e pratiche da comporre e riempiono senza appesantire, dall’altro possono diventare delle vere bombe se non si scelgono gli ingredienti con cura. Pe esempio, siamo sicure che un’insalatona composta da uova, tonno, pomodoro, olive e mozzarella sia leggera?

Beh, sappiate che apporta circa 900 kal (non poche, soprattutto se volete perdere peso!) Ecco allora alcune indicazioni utili per formare un’insalata come si deve:

  1. Scegliere una fonte proteica, per esempio uova sode, tonno, formaggio, salmone, straccetti di pollo o legumi.
  2. Verdure a volontà: via libera a tutte le verdure, come lattuga, cetrioli, ravanelli e zucchine.

Si a tutte le verdure, e perché no, alla frutta per un tocco esotico!

  • Una fonte di carboidrati: per fare veloce vanno benissimo il pane integrale tostato, le gallette di cereali o i crostini.
  • Moderare il condimento: l’olio extravergine di oliva apporta grassi di buona qualità, ma non bisogna abusarne! Attenzione anche a limitare il consumo di sale, mentre vanno benissimo aceto di vino, succo di limone, erbe aromatiche e spezie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *